CHI SIAMO / Prof.ssa Barbara Grespi


Email: barbara.grespi@unibg.it

Barbara Grespi è professore associato in Cinema, fotografia e televisione presso l’Università degli studi di Bergamo, dove dal 2002 tiene corsi sul cinema e la visualità. Appartiene alla giunta del Centro Arti Visive d’Ateneo (CAV), all’interno del quale coordina il polo di studi sul cinema “Balthazar”. Dal 2005 appartiene al collegio docenti del dottorato in Teoria e analisi del testo e dal 2013 è docente di riferimento del dottorato di nuova istituzione in Studi umanistici interculturali. Ha partecipato a progetti di ricerca commissionati da enti pubblici (Rai, Fondazione Cineteca Italiana, Settore Cultura della Regione Lombardia, progetti Prin) e da enti privati, occupandosi in particolare di analisi dei testi visivi e audiovisivi. Ha pubblicato saggi sul tema del gesto e del corpo nel cinema, sulla memoria visiva fra cinema e arti, sull’assemblaggio delle immagini e le teorie del montaggio, sui rapporti fra cinema e fotografia (ambito, quest’ultimo, al centro dei suoi  attuali interessi di ricerca, insieme alla questione delle forme creative ed estetiche di confine, fra arte e disordine mentale, fra arte e cultura esoterica). Suoi scritti sono apparsi su riviste scientifiche internazionali quali Ácoma, L’anello che non tiene, Bianco&Nero, Agalma,Comunicazioni sociali, mentre sul bimestrale Segnocinema ha svolto attività di critico cinematografico per oltre dieci anni. Dal 2007 è membro del comitato di selezione del Festival del Cinema di Torino, e dal 2013 appartiene al Comitato Direttivo del Self Media Lab dell’Università degli studi di Pavia. Tra le sue recenti pubblicazioni:Gus Van Sant (Marsilio 2011, a cura di); Cinema e montaggio (Carocci 2010); Memoria e immagini (Bruno Mondadori 2009, a cura di).