PUBBLICAZIONI / Loucus Solus: I volti di Medusa / 2006, n. 4


Collana Locus Solus

Sara Damiani (a c. di)

Locus Solus (4): I volti di Medusa, Bruno Mondadori, Milano 2006.
Contributi di M. Belpoliti, S. Damiani, M.G. Dondero, H. Foster, B. Grespi


Pagg. 128
ISBN 9788842499671
Euro 15.00

Lo sguardo che pietrifica e uccide, lo specchio, la seduzione delle immagini, l'ibrido mostruoso, l'informe: il volto di Medusa riassume da secoli l'incontro con queste esperienze inquietanti che, incessantemente ripercorse dall'arte e dalla letteratura, coinvolgono il mondo della psicoanalisi e quello della fotografia, per arrivare al cinema e alla pubblicità. Ne nasce una “sindrome di Medusa”, che i saggi raccolti nel volume descrivono nei suoi aspetti più diversi: da Medusa come emblema del potere oscuro e fascinatorio dell'immagine (H. Foster) o celebrazione contemporanea del mostro nelle fotografie di Joel-Peter Witkin (M.G. Dondero), fino all'occhio della Gorgone come prototipo dello sguardo tecnologico e mortifero del cinema (B. Grespi) o della scrittura che si fa specchio caleidoscopico (M. Belpoliti). Fumetti, film d'animazione, grafica, spazi del sogno e del divertimento: tutto testimonia oggi la sopravvivenza del mito di Medusa (S. Damiani), trasformando il suo volto in un gigantesco ritratto della modernità.

INDICE
Medusa e il reale (H. Foster)
Medusa e lo specchietto retrovisore (M. Belpoliti)
Il congelamento dell’osservatore nell’opera fotografi ca di Joel-Peter Witkin (M.G. Dondero)
La Gorgone sullo schermo (B. Grespi)
La sindrome di Medusa (S. Damiani)
Sopravvivenze del mito di Medusa (S. Damiani)