Minuto Maria Elena

mariaelenaminuto@gmail.com


Maria Elena Minuto si laurea in Storia dell'Arte presso l'Università "la Sapienza" di Roma discutendo, dopo un periodo di ricerca presso il Canadian Centre for the Architecture di Montrèal (CCA), una tesi sull'opera dell'artista Gordon Matta-Clark. Dal 2010 è Assistant Professor presso la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano (Naba) e dal 2012 è iscritta al Dottorato di Ricerca in Teoria e Analisi del Testo dell'Università degli Studi di Bergamo, nell'ambito del quale sta sviluppando una ricerca sull'opera del poeta e artista belga Marcel Broodthaers con particolare riferimento alle riflessioni di Walter Benjamin e allo storico e critico d'arte Benjamin H.D. Buchloh. Nel 2012 vince il concorso di scrittura Nuovi temi e Forme dell'arte americana dagli anni '70 al 2000 promosso dal Centro di Cultura Contemporanea di Palazzo Strozzi di Firenze (CCC Strozzina) per il quale pubblica il saggio Gordon Matta-Clark. La dissezione come processo allegorico. Dal 2012 collabora con il progetto editoriale Doppiozero, ha appena terminato una ricerca presso lo Stedelijk Museum Voor Actuele Kunst di Ghent ed è attualmente impegnata nella traduzione del testo Marcel Broodthaers. Livre d'images per la casa editrice Johan & Levi.


Saggi

Quando la scrittura artistica si costruisce e definisce dall’interno: Susan Sontag e Carla Lonzi (narrazione/narrazioni)